File JE60754_0 (prequel): La tomba del canarino

IL SEPOLCRO DI TUTANKHAMON HA ANCORA UN SEGRETO

Nell’ottobre 1922 Howard Carter fa ritorno a Luxor dall’Inghilterra recando con sé un canarino affinché il canto della bestiola possa allietare le sue giornate. Il cuore dell’uomo, infatti, è colmo di preoccupazione: ad Highclere il suo magnate e finanziatore lord Carnarvon gli ha comunicato l’intenzione di terminare gli scavi in Egitto dopo quell’ultima stagione.

L’uccellino giallo, novità in quella terra, riscuote la meraviglia degli operai egiziani tanto da meritarsi l’appellativo di “uccello d’oro” e venire considerato foriero di grandi ricchezze. Quando, solo qualche giorno più tardi, uno scavatore si imbatte nel primo gradino che porterà al sepolcro di Tutankhamon con i suoi immensi tesori celati, per gli operai il ritrovamento non potrà essere altro che “la tomba del canarino”.

Ben presto la felicità per tale scoperta si trasforma in un incubo quando un serpente si insinua nella gabbia del piccolo pennuto, divorandolo. L’azione del cobra, simbolo per eccellenza dei faraoni, è per i nativi il chiaro messaggio dell’ira del defunto il cui sonno è stato turbato.

Da quel momento Carter si troverà a combattere contro la supertizione del popolo, le accuse di furto e l’ingerenza del governo egiziano che vede nella sensazionale scoperta un motivo per alimentare il nazionalismo. L’assillo dei giornalisti dopo la morte di Carnarvon - sempre alla ricerca di scoop per accrescere le dicerie sulla maledizione del faraone - le battaglie legali e il disperato amore per lady Evelyn, travolgeranno l’archeologo portandolo a ignorare le parole del suo fedele assistente Na’im. Quella ormai lontana notte di novembre in cui, assieme a Carnarvon e alla figlia, sono entrati per primi di nascosto nella tomba, il giovane egiziano ha visto qualcosa alla quale l’archeologo non crede. Oppure finge di non credere.

 

QUI MAGGIORI INFORMAZIONI SUL ROMANZO

La tomba del canarino è il prequel della serie File JE60754, ma costituisce  anche un romanzo a se stante autoconclusivo.

Prima edizione gennaio 2017

Pag. 236

COS'È LA SERIE FILE JE60754?

Recensione di Thriller storici e dintorni

Recensione di Antonella Sacco blog

Recensione di Les fleurs du mal

Presentazione/intervista su I romanzi si raccontano

 

 

 

Cartaceo disponibile su AMAZON

e LIBRERIA GIUNTI

 

 

 

 

 Ebook disponibile su AMAZON 

NO KINDLE? NO PROBLEM!