L' ANGOLO PER GLI APPASSIONATI DI STORIA E BUONE LETTURE

Narrativa e saggistica storica, recensioni e presentazioni, quattro chiacchiere con gli Autori. Inoltre: archeologia, grandi personaggi, battaglie, curiosità, turismo storico...

La tomba del canarino (seconda edizione) (Il romanzo di Tutankhamon, parte quarta) – Isabel Giustiniani

Con il racconto del ritrovamento del suo sepolcro, siamo giunti all’atto finale della grande storia di Tutankhamon, iniziata nell’antico Egitto ai tempi della XVIII dinastia. Parti de Il romanzo di Tutankhamon: 0.1 Il marchio di Sekhmet 0.2 La Città dei Morti  0.3 Il sigillo di Anubis  0.4 La tomba del canarino (nuova edizione)

La battaglia di Nauloco (36 a.C.)

Lo scontro armato navale di Nauloco si svolse il 3 settembre del 36[1] a.C. fra il complesso delle navi militari di Sesto Pompeo (67 a.C. pressappoco – Mileto, 35 a.C.), figlio di Gneo Pompeo Magno[2][3], e di Marco Vipsanio Agrippa[4] (Arpino, 63 a.C. più o meno – Campania, 12 a.C.),

A che servono i Greci e i Romani? – Maurizio Bettini

Maurizio Bettini (Bressanone, 24 luglio 1947) è uno dei più importanti classicisti dell’età odierna. Docente di Filologia Greca e Latina presso l’Università di Siena, dal 1992 provvede con regolarità alla realizzazione di seminari al Department of Classics dell’Università della California a Berkeley. Ha creato nel 1986 il Centro di Antropologia

Premio Giornalistico Internazionale “Terre di Calabria”. Seconda edizione.

Territorio, Cultura e tradizioni sono elementi imprescindibili con i quali le nostre imprese  interagiscono con il territorio. Lo sviluppo di tutte queste componenti può avvenire anche raccontando ad una platea più ampia possibile le bellezze della nostra terra, il fascino della nostra storia, l’antichità delle nostre tradizioni. Per raggiungere tale

Nakhtmin: il comandante supremo delle forze armate egizie

Nakhtmin (pure Minnakht), venuto alla luce ad Akhmim[1][2], fu il comandante supremo delle milizie egiziane mentre era a capo del Paese delle Due Terre il sovrano Tutankhamon[3] (1341 a.C. pressappoco – gennaio/febbraio 1323 a.C. più o meno). Fra i suoi titoli, sotto il governo del faraone bambino[4] (Tutankhamon)[5], è opportuno

L’immigrazione nell’antica Roma: una questione attuale – Giuseppe Valditara

Giuseppe Valditara, venuto alla luce a Milano nel 1961, insegna Diritto Privato Romano all’Università degli Studi di Torino. Nel 1992 ha ottenuto il premio internazionale istituito dalla Corte Costituzionale per il miglior volume di storia del diritto con l’opera Studi sul magister populi: dagli ausiliari militari del rex ai primi

Il sigillo di Anubis (Il romanzo di Tutankhamon, parte terza) – Isabel Giustiniani

Continua l’avventura nell’antico Egitto, ai tempi del crepuscolo della XVIII dinastia, con il romanzo Il sigillo di Anubis. Quest’opera è la terza parte della grande storia dedicata al faraone Tutankhamon composta da quattro avvincenti episodi:  0.1 Il marchio di Sekhmet 0.2 La Città dei Morti  0.3 Il sigillo di Anubis  0.4 La tomba

Umorismo e satira nell’Egitto Antico – Silvio Curto

Silvio Curto, venuto alla luce a Bra nel 1919, ha conseguito la laurea in Lettere nel 1941. Ispettore presso la Soprintendenza alle Antichità Egizie dal 1946 al 1964, successivamente Soprintendente fino al 1984; dal 1971 Dirigente Superiore al Ministero dei Beni Culturali e Ambientali. Ha coordinato la Missione Archeologica del

La Pace di Brindisi (40 a.C.)

La Pace di Brindisi fu un patto stipulato a Brindisi nel 40 a.C. fra i tre triumviri Gaio Giulio Cesare Ottaviano (Roma, 23 settembre 63 a.C. – Nola, 19 agosto 14 d.C., in seguito denominato Augusto e divenuto il primo imperatore romano), Marco Antonio (Roma, 14 gennaio 83 a.C. –

2019 Storie di Storia© - Disclaimer- Cookies policy - Privacy policy - Site map