Giacomo Cavillier, studioso di egittologia e specialista dell’Epoca Ramesside, insegna all’Università del Cairo e dirige la missione Archeologica Italiana a Luxor (Egitto). È direttore del Progetto Shardana in Sardegna e in Corsica oltreché del Centro Studi di Egittologia e Civiltà Copta J.F. Champollion con sedi a Genova e a Luxor.Continue Reading

Livio Secco viene alla luce a Torino nel 1958 e sin dalla giovinezza si è dedicato allo studio della filologia egizia. Ha insegnato la scrittura geroglifica nelle scuole di Torino, Cuneo e Saluzzo. Ha creato diversi laboratori filologici, che si occupano di esaminare con attenzione e impegno ed interpretare testiContinue Reading

Emanuele M. Ciampini insegna di Egittologia all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Ha pubblicato diversi volumi ed è direttore della Missione Archeologica Italiana in Sudan – Jebel Barkal nella zona del centro urbano di epoca remota di Napata. Di particolare importanza per una piena comprensione del testo La lingua dell’antico EgittoContinue Reading

Giacomo Cavillier, studioso di egittologia, insegna all’Università del Cairo e dirige la missione Archeologica Italiana a Luxor (Egitto). È direttore del Progetto Shardana in Sardegna e in Corsica oltreché del Centro Studi di Egittologia e Civiltà Copta J.F. Champollion con sedi a Genova e a Luxor. Ha pubblicato parecchi testiContinue Reading

È disponibile da oggi il terzo della serie di saggi di Giampiero Lovelli dedicati all’antica Roma e all’antico Egitto. Il volume è composto da tre capitoli: Antico Egitto (tredici articoli) Antica Roma (nove articoli) Bisanzio (un articolo) Recensioni (dodici recensioni di opere che sottolineano l’importanza delle discipline umanistiche nella società moderna o prendono inContinue Reading

Elisa Fiore Marochetti ha frequentato un master in Egittologia presso l’Università di Oxford ed il dottorato in Egittologia presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. È stata docente di Egittologia presso le facoltà di Lingue e Letterature straniere dell’Università degli Studi di Torino e di Lettere dell’Università degli StudiContinue Reading

La Testa di Tutankhamon bambino, o Testa di Nefertum, è un reperto archeologico che rappresenta il faraone Tutankhamon nella sua infanzia. Fu trovato nella tomba del suddetto faraone (KV62) nella Valle dei Re ed è l’unica immagine certa di Tutankhamon da bambino. È attualmente esposta al Museo Egizio del Cairo.Continue Reading